Un protocollo tra Confcommercio Palermo e il Comitato Addiopizzo è stato siglato lo scorso settembre per dare vita a una collaborazione sui temi della lotta al racket e per la diffusione dell’iniziativa Consumo critico contro il pizzo. Dopo quattro anni dal lancio della campagna di Addiopizzo, la Confcommercio ha deciso di promuovere l’entrata delle proprie imprese nella lista pizzo free. I dettagli dell’iniziativa e l’elenco dei primi 142 soci di Confcommercio Palermo che hanno già aderito sono stati presentati stamattina nel corso di una conferenza stampa dai vertici della Federazione dei commercianti e di Addiopizzo alla presenza del procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso. La lista dei commercianti-imprenditori pizzo free oggi è quindi arrivata alla quota di 645.

Commenti

comments