Imprenditore accompagnato da Addiopizzo denuncia l’estorsione alla Dia di Palermo.

Dia-BL’arresto compiuto dalla DIA di Palermo con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia rappresenta la conferma di come nei paesi della provincia stia cambiando il clima.

Pochi mesi fa l’imprenditore è entrato in contatto con Addiopizzo che l’ha accompagnato a denunciare presso gli uffici della DIA di San Lorenzo.

Un’importante e concreta sinergia tra la Direzione Investigativa Antimafia e l’associazione antiracket di Palermo.

Il percorso di denuncia ha visto coinvolto passo dopo passo l’associazione accanto alla vittima che oggi può proseguire, come oramai tanti altri imprenditori e commercianti di Bagheria, Ficarazzi e Altavilla, la sua attività in condizioni di normalità e serenità.

Un cammino difficile che trova il suo tanto atteso epilogo di liberazione che coincide con la nuova e importante stagione che stanno attraversando molti operatori economici della provincia di Palermo.

Vogliamo cogliere questa importante occasione per ribadire con forza l’appello a quanti vivono ancora oggi stretti dalle maglie del racket delle estorsioni affinché decidano di collaborare e denunciare.

Addiopizzo, come fa da tempo, sarà pronta e disponibile a sostenere tutti i commercianti e gli imprenditori che compiranno questa scelta.

 

COMUNICATO STAMPA DELLA DIA
Mafia: arresto della DIA per tentata estorsione

 

Commenti

comments