silviaesalvo_0Quest’anno il Comitato Addiopizzo è stato chiamato a partecipare attivamente al “Festino di Santa Rosalia”, la spettacolare processione dedicata alla patrona della città.

Il Festino di Santa Rosalia è un grandioso evento religioso/civile che si ripete ininterrottamente dal 1624. Da quando le reliquie della santa, scoperte casualmente su Monte Pellegrino, furono portate in processione per le strade, causando miracolosamente la guarigone dalla peste che infestava la città.

Il Festino è un tripudio barocco di luci, musica, colori che coinvolge ogni anno migliaia di devoti e lascia sbalorditi turisti e visitatori.

L’edizione del 2012, la numero 388, è dedicato a “chi fa miracoli”: donne e uomini semplici di Palermo con le loro storie d’impegno quotidiano. Fra questi, i volontari del Comitato Addiopizzo. Insieme a loro, Amadou Gindou, arrivato in Sicilia su un barcone, che ha rischiato la vita per tentare di salvare quella di un compagno; Roberta Cascio, campionessa di nuoto, tiro con l’arco e kranking alle paraolimpiadi; Don Giovanni D’Andrea, che gestisce l’oratorio di Santa Chiara, centro multietnico per l’integrazione degli immigrati e dei disagiati.

Il 14 luglio, durante la processione serale, alcuni dei soci di Addiopizzo spingeranno fisicamente il carro della “Santuzza”.

Commenti

comments