Addiopizzo è un movimento aperto, fluido, dinamico, che agisce dal basso e si fa portavoce di una “rivoluzione culturale” contro la mafia. È formato da tutte le donne e gli uomini, i ragazzi e le ragazze, i commercianti e i consumatori che si riconoscono nella frase “Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità”.

Addiopizzo è anche un’associazione di volontariato espressamente apartitica e volutamente “monotematica”, il cui campo d’azione specifico, all’interno di un più ampio fronte antimafia, è la promozione di un’economia virtuosa e libera dalla mafia attraverso lo strumento del “consumo critico Addiopizzo”.

Ecco l’elenco degli “attacchini”, gli attivisti che attualmente compongono il Comitato Addiopizzo:


Amantia Simone
Bologna Silvio
Buzzone Silvia
Calabrese Francesca
Camarda Valentina
Cangelosi Elisabetta
Caradonna Salvo
Cassata Davide
Catania Claudia
Celesia Alessandra
Coniglio Veronica
Di Trapani Giuseppe Enrico
Galluzzo Giusy
Genova Raffaele
Gnizio Giuseppe
Gristina Fausto
Iurato Carbone Martina
Mangiola Maurizio
Marannano Daniele
Nocilla Laura
Noto La Diega Guido

Pecoraro Giuseppe
Pellegrino Silvia
Perrone Alessandra
Riccobono Dario
Riccobono Ermes
Rizzuto Emanuele
Sagace Sabrina
Sciortino Chiara
Sofia Salvatore
Spinelli Valentina
Strano Maria Giovanna
Strano Maria Rosa
Strano Elisabetta
Testa Grazia Rachele
Tringali Stefano
Utro Chiara
Vannini Parenti Francesca
Vuturo Salvatore Marco
Zaffuto Edoardo
Zammitti Alessandro

    44