ImmaginePartirà mercoledì 11 giugno, dalle ore 19.00, in piazza Bologni, l’incontro tra i ragazzi del dottorato in diritti dell’uomo e la società civile impegnata nella tutela dei diritti umani.

Inserita nell’ambito della “Summer School” del Dottorato di ricerca in “Diritti umani: evoluzione, tutela e limiti”, la biblioteca vivente vedrà persone in carne e ossa raccontare con la loro voce una propria storia. Ciascun libro-vivente ha un titolo e gli avventori della biblioteca possono scegliere quale volume-parlante intendono sfogliare. Dopo che un testo umano è stato consultato si può passare ad un successivo per scoprire i diritti umani attraverso le storie vissute e narrate da chi opera per difenderli e affermarli.

La Biblioteca vivente dei diritti umani vedrà coinvolte con momenti di responsabilità sociale le principali associazioni che a livello territoriale, universitario e politico rappresentano istanze di difesa e garanzia dei singoli individui.

Parteciperanno:

Addiopizzo
Adduma – avvocati per i diritti umani
AIPIN
Asgi
Altrodiritto Sicilia
Amnesty International
APS Vivi Sano Onlus
Arci
Articolo 3
Biblioteca delle donne UDIPalermo
Borderline Sicilia
Centro Astalli Palermo
Cesie
Ciss
Come una marea
Comitato bene collettivo
Comunità urbane solidali
ContrariaMente
Coordinamento antitratta Favour e Lovett
DIARIA
Emily Palermo
Federazione L’Arca
Fuori dal coro
GRIS Sicilia
Gruppi di ricerca ecologia
Idea Rom
Libera
Lisca Bianca
Mediterraneo antirazzista
Moltivolti
Movimento per la casa
MSF
Osservatorio contro le discriminazioni razziali Noureddine Adnane
Laici missionari Comboniani Palermo
Rete mettere in comune
R.U.M. – Rete Universitaria Mediterranea
Santa Chiara
SIMM – Società Italiana di Medicina delle Migrazioni
UMIP
USSM
WWF
Zabbara

Commenti

comments