<div style="text-align: justify;">rnAddiopizzo esprime con forza la sua condanna per la barbarie di stamane accaduta a Brindisi, presso la Scuola Morvillo-Falcone.rnNon ci sono parole per manifestare lo stato di sgomento e di sdegno che in questo momento assale tutto il movimento.rn<BR>rnQuesto fatto rappresenta un feroce attacco alla scuola, agli insegnanti, agli studenti e a quanti lavorano quotidianamente nel mondo dell’istruzione per far crescere e riscattare con la formazione e la cultura della legalità tutto il paese.rn<BR>rnSiamo vicini ai familiari delle vittime che senza alcuna colpa sono costretti a pagare un prezzo altissimo solo perché hanno scelto con i propri figli, oggi tragicamente scomparsi, di essere persone normali e per bene.rn<BR>rnProprio alcune settimane fa la nostra associazione è stata presente a Mesagne, città del Brindisino, per incontrare cittadini, studenti, imprenditori dell’associazione antiracket e rappresentanti di libera.rnÈ in quella stessa occasione è stato preso di mira il presidente dell’Associazione Antiracket di Mesagne, che ha subito un attentato incendiario ai danni della propria automobile.rn<BR>rnAddiopizzo si stringe a fianco della scuola Morvillo – Falcone e di tutta Brindisi.rn<BR>rnMai come adesso occorre con un’assunzione di responsabilità da parte di tutti coloro che hanno a cuore il bene del nostro paese.

Commenti

comments