Consumo critico antipizzo a NapoliDopo il lancio della campagna “Contro il pizzo cambia i consumi” avvenuto a Palermo nel 2005, su iniziativa della FAI (Federazione Italiana Antiracket), si va diffondendo sempre più il principio e la pratica del consumo critico antipizzo.

Sta accadendo infatti in città dove le realtà associative antiracket sono forti e presenti sul territorio: è il caso di Messina e Gela dove si sta lavorando per la creazione di una lista d’imprenditori pizzo free. O di Catania, dove il Comitato Addiopizzo ha recentemente presentato le firme dei consumatori antipizzo, passo che precede la creazione dell’elenco di esercizi commerciali liberi dal racket.

Intanto a Napoli il consumo critico antipizzo è già diventato realtà: oggi,
28 novembre 2008, Tano Grasso, presidente onorario della Fai, ha dato ufficialmente il via alla campagna «Pago chi non paga». Sulla falsariga dell’esperienza palermitana, è stata resa pubblica la lista dei primi 146 esercizi commerciali pizzo-free partenopei. Adesso anche i cittadini della Campania potranno esprimere concreta solidarietà a chi si espone contro la Camorra, sostenendo con i propri acquisti e la propria scelta consapevole i negozi e le imprese che si sono apertamente schierati dalla parte della legalità e della libertà.

Carica di significato la scelta di consegnare la lista nelle mani del cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe: durante la conferenza stampa, svoltasi per l’appunto presso la sede della Curia di Napoli, l’alto prelato ha anche colto l’occasione per una dichiarazione incisiva e netta: «Chi è legato ai clan non merita la comunione».

Da notare infine che la campagna “Pago chi non paga” inizia nel segno della solidarietà: una percentuale degli incassi del mese di dicembre di ogni esercizio commerciale della lista sarà devoluta all’associazione di promozione sociale “Ridi… che ti passa!!!”, che utilizzerà tali somme per svolgere attività di sostegno ludico e comico-terapico con i bambini dell’ospedale Santobono Pausilipon di Napoli.

Commenti

comments