Fonte: Il Messaggero.it

 

Da Palermo a Latina, Addiopizzo sbarca nel Lazio e Latina si sveglia tappezzata da adesivi con sopra scritto “Uniti contro il pizzo a Latina”. Un invito alla ribellione, a squarciare il muro della paura e dell’omertà proprio nelle aree della città più colpite dal racket. Latina come Palermo, che all’alba del 29 giugno 2004, si risvegliò con centinaia di manifesti con il messaggio: “Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità”.

Leggi l’articolo

 

Commenti

comments