Giorno 4 settembre 2010 i prodotti a marchio Pizzofree sbarcano a Venezia a rappresentare la Sicilia che cambia, che realizza prodotti eccellenti e non vuole più piegarsi al racket.rnQualche mese fa alla Fiera internazionale del turismo di Berlino, sempre su invito dell’Assessorato regionale al Turismo i prodotti a marchio Pizzofree e Addiopizzo travel riscossero un grande successo.rnA Venezia l’Assessorato e la Film Commission regionale saranno presenti con tre film in concorso e il 4 mattina offriranno una degustazione a circa duecento invitati utilizzando i prodotti a marchio pizzofree. Vino, olio, formaggi, dolci, succhi di frutta, pane, olive, marmellate, frutta della migliore qualità.rnCon queste iniziative il Consumo critico esce fuori dai confini ristretti di Palermo per raggiungere i consumatori di tutta Italia e anche oltre. Tutti potranno sostenere il movimento Addiopizzo con i loro acquisti e gli imprenditori che ancora oggi pagano il pizzo sapranno che chi denuncia gli estorsori non è più solo.rnPeraltro, uno degli obbiettivi delle mafie è quello di sovvertire le regole del libero mercato a danno dei produttori e dei consumatori e la recente indagine sulla filiera dell’ortofrutta lo dimostra ampiamente. Con i prodotti pizzofree sarà quindi possibile contendere concretamente spazio all’economia illegale e garantire gli interessi sia dei produttori che dei consumatori.rnrnPalermo, 02 settembre 2010

Commenti

comments