<div style="text-align: justify;"> <BR>rnCorleone, come tanti altri territori che per la loro storia non godono di buona fama sul fronte legalità, è un luogo dove i volontari di Addiopizzo continueranno il proprio lavoro. Contando sulla collaborazione che da anni continua con gli insegnanti e molte realtà impegnate nella diffusione della cultura antimafia. In riferimento a quanto riportato dai mezzi di informazione sull’elezione di Maria Concetta Riina a rappresentante dei genitori nel consiglio di circolo della scuola elementare di Corleone, nonostante l’elezione della figlia di un boss di mafia a rappresentante dei genitori possa far nascere qualche legittima perplessità, il Comitato Addiopizzo non ritiene di poter esprimere una valutazione specifica, non conoscendo il grado di impegno che, come madre, la Riina ha profuso all’interno della scuola e che ha portato, quindi, alla sua candidatura prima ed elezione poi. Coerentemente con i ragionamenti espressi negli ultimi mesi, e con una delle specifiche finalità del progetto "Addiopizzo scuola 2011/2012", il Comitato Addiopizzo rilancia ancora una volta il tema della qualità del consenso e del voto consapevole, che, come Libero Grassi affermava, è lo strumento per avere una buona democrazia, attenta ai bisogni della cittadinanza ed al bene comune. Tale principio è valido in occasione di qualsiasi elezione democratica, dagli organi di governo fino a quelli degli istituti scolastici. Il Comitato Addiopizzo, convinto da sempre dell’importanza di percorsi di educazione alla legalità ed alla cittadinanza attiva nelle scuole di ogni ordine e grado, continua a volere rinnovare il proprio impegno con i più giovani. Proprio sul territorio corleonese il Comitato, si avvale inoltre di una stretta e proficua collaborazione con altri enti impegnati nella diffusione della cultura della legalità, come Corleone Dialogos, CIDMA, Bottega della legalità e le cooperative sorte sui terreni confiscati alla mafia.rnrn<BR><BR>rnL’ADDETTO STAMPA rnMyriam Giacalonern3801370465

Commenti

comments