Fonte: Giornale di Sicilia

C’era la «zona morta» per il pizzo, quella dove quasi nessuno andava a chiedere la tangente, e per questo ognuno faceva un po’ a modo suo. Ma c’era pure dove non si sgarrava mai e ad ogni festività l’estorsore si presentava preciso come un orologio svizzero.

Leggi l’articolo

Commenti

comments

-->