Fonte: la Repubblica – Palermo

Il19 maggio 2012, Di Marco fu intercettato mentre diceva: «Se noi becchiamo a Gasparino, visto che Gagliano e Vaiana hanno queste riunioni con Nino Dina, oggi vanno a pranzo ». Quel giorno, il politico era a Palazzo Adriano per un pranzo. Alle 16.03, il vice del boss, Nicola Parrino, anche lui arrestato nel blitz di martedì, chiamò l’assessore Vaiana, che era seduto al tavolo con Dina.

Leggi l’articolo

Commenti

comments

-->