14 Gennaio 1988. Natale Mondo, Assistente Capo della Polizia alla Questura di Trapani venne ucciso a Palermo, dinanzi al negozio della moglie.

natale mondo 1L’Assistente Capo Mondo aveva fatto parte della Squadra Mobile di Palermo, diretta dal vicequestore Ninni Cassarà, con il quale aveva partecipato a molte operazioni infiltrandosi anche all’interno delle cosche mafiose.

Sfuggito all’attentato del 6 Agosto 1985, costato la vita al dottor Cassarà e all’agente Roberto Antiochia, era stato accusato da un “pentito” di essere corrotto e al soldo della mafia. Per questo, venne arrestato e incarcerato.
Fu salvato dalla vedova del vicequestore Cassarà e da altri colleghi, i quali testimoniarono che Mondo si era infiltrato nelle cosche mafiose del quartiere Arenella, ove era nato e risiedeva, dietro ordine dello stesso Cassarà.

Ciò, di fatto, lo espose alla vendetta della mafia, che lo uccise proprio davanti al negozio di giocattoli della moglie, sito nella stessa borgata.

Da qualche mese l’Assistente Capo Natale Mondo prestava servizio alla Questura di Trapani.
Due degli assassini (Salvino Madonia e Agostino Marino) stanno scontando l’ergastolo. Un terzo è scomparso da anni, probabilmente ucciso dalla mafia.

Fonte Vittimemafia.it

Commenti

comments