<p>Il Comitato Addiopizzo vuole esprimere la propria soddisfazione per l&#8217;esito rn dell&#8217;operazione antimafia denominata &#8220;Gotha&#8221;, condotta dalla rn Questura di Palermo. Ancora una volta si pu&ograve; ben notare come &#8220;racket&#8221; rn ed &#8220;estorsioni&#8221; rappresentino voci di vitale importanza per il bilancio rn economico di Cosa Nostra.</p>rn<p>Abbiamo appreso dai giornali che alcuni dei boss arrestati forniscono &#8220;utili rn consigli&#8221; agli imprenditori taglieggiati, al fine di dare una parvenza rn di pulizia alle attivit&agrave; commerciali in questione. Ci riferiamo, ovviamente, rn ai suggerimenti dati agli esercenti di entrare a far parte di associazioni antiracket.<br>rn <br>rn Per quanto il Comitato Addiopizzo non sia un&#8217;associazione antiracket, rn teniamo comunque a precisare, qualora l&#8217;intenzione di questi signori fosse rn quella di aderire alla campagna &#8220;Contro il pizzo cambia i consumi&#8221;, rn che farebbero veramente un magro affare.</p>rn<p>Siamo convinti, infatti, dell&#8217;<strong>ottimo operato della nostra commissione rn di garanzia</strong> e anche che, in ogni caso, <strong>prima o poi un libro rn mastro, un pentito o un&#8217;intercettazione ambientale scoprirebbero il loro rn gioco</strong>. A quel punto le conseguenze per l&#8217;impresa sarebbero disastrose. rn Infatti quest&#8217;ultima, non solo verrebbe esclusa dalla lista dei commercianti rn pizzo-free ma, verosimilmente,<strong> verrebbe additata ed evitata dalle migliaia rn di cittadini-consumatori</strong> disposti, in un primo momento, ad appoggiarla.</p>rn<p>Nella consapevolezza che tale messaggio debba essere posto all&#8217;attenzione rn dell&#8217;opinione pubblica e di tutti i commercianti, continuiamo a lavorare rn per la crescita del movimento cittadino e della lista dei commercianti pizzo-free.

Commenti

comments