Fonte: La Repubblica – Palermo

L’ultima indagine della squadra mobile contro il clan di Brancaccio ha svelato un’attività illecita in Corso dei Mille 1086: Onoranze funebri l’Orchidea. Con un presidio all’ospedale Buccheri La Ferla, a seconda del turno stabilito con le altre agenzie, venivano gestiti i decessi del periodo. Una grande attività mafiosa messa su dal boss Stefano Marino, tutta in nero. E se c’era bisogno di rilasciare una fattura ci pensava il gestore di un’altra agenzia, “L’Ultima cena” di via Messina Marine.

 

 

Leggi l’articolo

Commenti

comments