Fonte: La Repubblica – Palermo

Nei trentotto conti sequestrati alla famiglia Riina sono stati trovati soltanto pochi euro. Secondo il Tribunale Misure di prevenzione, infatti, i familiari di Riina non posseggono le risorse necessarie nemmeno per far fronte alle spese per sopravvivere; qualsiasi accumulo di risorse risulta impossibile. I familiari si difendono sui social, ma la procura di Palermo sta controllando meticolosamente tutti i conti sequestrati, per risalire ai movimenti.

 

Leggi l’articolo

Commenti

comments