Scuola Almeyda e Addiopizzo Junior: vincono le ''nuove leve'' di AddiopizzoDoppio successo a Trabia per la ”primavera” dell’antiracket palermitano: canzoni, video animati e manifesti sul tema dell’antimafia si aggiudicano i primi posti del premio ”Legalità”.

I ragazzi della IV A del liceo artistico “Damiani Almeyda” di Palermo, impegnati con i volontari di Addiopizzo nel progetto “I Fortini della Legalità”, vincono il 1° premio nella sezione “Scuole” con ben due lavori:

  1. il manifesto “La libertà guida il popolo verso il consumo critico antipizzo”, una rivisitazione in chiave antimafia del celebre dipinto di Delacroix divenuto l’emblema dello spirito rivoluzionario
    La Libertà guida il popolo verso il consumo critico antipizzo
  2. il video “Scacco al pizzo”. animazione realizzata da Duilio Scalici della
    I F con la tecnica dello “stop-motion”, in cui  si scontrano su una scacchiera le pedine nere della mafia e quelle bianche della società civile onesta. Unendosi insieme, queste ultime prevalgono e “fagocitano” definitivamente lo schieramento dei boss e degli estorsori. Clicca qui per vedere il video:
    Scacco al pizzo

Nella sezione “Associazioni” invece si aggiudicano il primo premio i giovanissimi de Comitato Addiopizzo Junior. L’associazione è nata nel 2006 dai ragazzini della V elementare della scuola Palagonia di Palermo, coordinati dall’insegnante Anna Maria Santoro. A distanza di tre anni, pur avendo terminato la scuola elementare, i componenti del comitato continuano a riunirsi e a tenere aggiornato il loro blog (www.addiopizzojunioreyoung.blogspot.com).
Il lavoro premiato è la canzone “Contro Pizzo Rap”, che recentemente è stata cantata anche alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Napolitano.

Ascolta “Contro Pizzo Rap”:


Addiopizzo Junior

Commenti

comments