SEMPRE LIBEROrnrnrnLE INIZIATIVE DI ADDIOPIZZO E LIBERO FUTUROrnPER L’ANNIVERSARIO DELL’OMICIDIO GRASSIrnrnrnSabato 29 Agosto 2009, a distanza di diciotto anni dall’omicidio di Libero Grassi, il comitato Addiopizzo, in collaborazione con Libero Futuro e la Fai, ricorda l’imprenditore ucciso dalla mafia nelle seguenti iniziative.rnrnrnAl mattino in via Alfieri alle 08.45, luogo dell’assassinio, i cittadini sono chiamati a partecipare alla commemorazione portando un fiore da adagiare davanti al manifesto che ogni anno la famiglia dell’imprenditore affigge sul muro. Saranno presenti gli stessi commercianti che da circa un anno, con estremo coraggio, hanno iniziato a liberarsi dell’incubo del pizzo attraverso la denuncia.rnrnA conclusione della commemorazione, alle 10, il Sottosegretario agli Interni Alfredo Mantovano e il Commissario Antiracket Giosuè Marino proseguiranno con una passeggiata nel centro storico della città, per incontrare i commercianti aderenti alla lista Pizzo-free.rnrnAddiopizzo e il Coordinamento Palermo Ciclabile organizzano la pedalata "Sempre Libero" nel pomeriggio.rnrnL’appuntamento è alle ore 16, con raduno a piazza Unità d’Italia, lungo un percorso a tappe tra i luoghi simbolo della reazione della città al pizzo: da Via Alfieri a Mondello e ritorno, attraverso quartieri coinvolti nelle ultime significative inchieste. Una pedalata di riscatto simbolico, volta a portare sostegno ai commercianti che ogni giorno decidono di non piegarsi alla tassa mafiosa.rnrnrnIn serata si continua dalle ore 21, presso Al Bab (Centro d’informazione e accoglienza turistica), a Piazza XIII Vittime, alle spalle della chiesa di San Giorgio dei Genovesi. L’attore Claudio Gioè reciterà alcuni brani tratti da "I Siciliani", giornale fondato dal cronista Giuseppe Fava, ucciso dalla mafia nel 1984. Addiopizzo lancia un messaggio di sostegno nel confronti della testata, uno degli emblemi dell’informazione libera, che da tempo attraversa una crisi.rnrnrnAnche quest’anno, il Comitato Addiopizzo rinnova l’invito alla cittadinanza e ai negozianti a partecipare a un evento ricco di emozioni e ricordi: Libero Grassi oggi potrebbe contare sull’appoggio di un intero popolo di commercianti che, come lui, ha scelto di essere "Sempre Libero".

Commenti

comments