Mercoledì 25 marzo, aperitivo pizzofree all’insegna del consumo critico e finalizzato alla raccolta fondi per l’investimento collettivo al Basquiat Cafè, piccolo e accogliente ritrovo in centro, in una zona divisa tra locali notturni e antiche ville.

Basquiat-4Entrando al Cafè Basquiat ci si ritrova in un ambiente colorato e sobrio, le cui pareti sono ricoperte di foto, stampe, quadri e disegni che richiamano la cultura pop e i suoi protagonisti principali, fra le quali spicca per grandezza proprio quello di Basquiat. Negli anni ogni cliente ha contribuito a creare un insieme bizzarro d’immagini con le proprie cartoline e piccoli schizzi su fogli e anche gli artisti che hanno esposto le loro prime opere in queste sale hanno lasciato il loro segno ormai indelebile.
Sin dal nome è evidente il richiamo all’arte in tutte le sue manifestazioni e lo si nota anche dalla musica che viene passata come sottofondo alle serate e dalle mostre (fotografia e non solo) che ospita. Tea room (in menu si può scegliere tra tè neri, tè verdi, infusi dai nomi suggestivi e altro ancora), il locale è anche bistrot, cioccolateria e cocktail bar.

card3_2Il 5% del ricavato della serata sarà donato per un progetto di riqualificazione territoriale a Piazza Magione o al Parco della Favorita.

Per chi ancora non l’avesse, durante la serata ci sarà la possibilità di ritirare la propria AddiopizzoCard.

Vi aspettiamo in via Sant’Oliva, 20/22!

Commenti

comments