Fonte: Giornale di Sicilia

Il “padrino mafioso” non può essere padrino di battesimo o di cresima. Fuori dal gioco di parole, per la prima volta un vescovo decide di mettere nero su bianco un divieto che farà storia all’interno della Chiesa cattolica.

Leggi l’articolo

Commenti

comments