Accursio_Miraglia4 gennaio 1947. A Sciacca (AG) uccisione di Accursio Miraglia, segretario della Camera del Lavoro e dirigente comunista.

Rei confessi due esecutori del delitto. La Corte d’appello avoca a sè l’indagine e assolve gli imputati, perché avrebbero confessato sotto tortura. Un’altra sentenza assolve gli ufficiali di polizia accusati di sevizie, perché il fatto non sussiste.
Il delitto, come del resto tutti gli omicidi di dirigenti e militanti del movimento contadino, è rimasto impunito.

Fonte: C.S.D. “Giuseppe Impastato”

Approfondisci su VittimeMafia.it

Commenti

comments