Giuseppe_Insalaco12 gennaio 1988. A Palermo, in pieno centro, viene ucciso Giuseppe Insalaco, ex sindaco democristiano.

Aveva denunziato alla Commissione parlamentare antimafia i collegamenti tra mafia e amministrazione comunale. Insalaco prima viene osteggiato e isolato politicamente, poi è eliminato anche fisicamente.
Piersanti Mattarella e Giuseppe Insalaco sono esponenti del partito di maggioranza relativa, la Democrazia cristiana, che pagano con la vita la loro presa di distanza dalla mafia.

Fonte: C.S.D. “Giuseppe Impastato”

Approfondisci su VittimeMafia.it

Commenti

comments