UNIPA CONTRO IL PIZZO

Addiopizzo & Università di Palermo
Insieme contro il racket,
Distribuite 7000 AddiopizzoCard agli studenti.

 

Si è conclusa nei giorni scorsi la distribuzione di Addiopizzocard agli studenti che hanno svolto i test di ingresso per l’accesso ai corsi di laurea dell’Università di Palermo.

Nell’ambito della campagna “Unipa contro il pizzo sono state donate oltre 7000 card che consentiranno a quanti perfezioneranno la registrazione sul portale www.addiopizzo.org di partecipare a questa esperienza di cittadinanza attiva.

L’uso della card infatti consentirà di sostenere con gli acquisti commercianti ed imprenditori convenzionati di Addiopizzo e di realizzare un progetto di riqualificazione in città.

Con Addiopizzocard ogni cittadino-consumatore potrà beneficiare di uno sconto etico che gli stessi commercianti e imprenditori verseranno direttamente su un fondo per l’investimento collettivo.

Tali proventi saranno destinati a una delle due aree (Piazza Magione /Favorita) della città dove da mesi si è avviato un percorso di progettazione partecipata con quanti vivono e operano sul territorio, finalizzato alla realizzazione di un intervento di riqualificazione urbana e sociale.

A metà ottobre sarà reso noto lelenco di esercizi commerciali e imprese dove si potrà usare Addiopizzocard.

La campagna in partnership con l’Università di Palermo, proseguirà nei prossimi mesi in cui saranno promosse diversi momenti di sensibilizzazione, informazione e formazione e che coinvolgeranno gli studenti delle scuole di laurea dell’ateneo palermitano.

 

L’azione è realizzata nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo sviluppo “Obiettivo convergenza 2007–2013”. “Consumo critico antiracket: diffusione e consolidamento di un circuito di economia fondato sulla legalità e lo sviluppo”, di cui è beneficiario l’Ufficio del Commissario nazionale antiracket.
LocandinaUnipa_A

Registrando addiopizzocard sul sito Addiopizzo.org si riceveranno i primi 50 punti per votare il progetto di Investimento collettivo.
Visiona la pagina per avere maggiori informazioni sul progetto e sui luoghi di investimento collettivo.

 

GUARDA LA PHOTOGALLERY

Commenti

comments