Viva Giuseppe GatìÈ morto Giuseppe Gatì. Lavorava col padre nel suo caseificio a Campobello di Licata, una delle imprese aderenti alla campagna di Addiopizzo. Aveva soltanto 22 anni, e una tensione morale straordinaria.

Il suo grido “Viva Caselli! Viva il pool antimafia!”, durante una contestazione a Vittorio Sgarbi, aveva fatto il giro della Rete. Gli rendiamo omaggio, riproponendo parole vibranti tratte dal blog che aveva da poco aperto. Ci piacerebbe essere circondati da siciliani che gli assomiglino.

«È arrivato il nostro momento, il momento dei siciliani onesti, che vogliono lottare per un cambiamento vero, contro chi ha ridotto e continua a ridurre la nostra terra in un deserto, abbiamo l’obbligo morale di ribellarci. Questa è la mia terra e io la difendo. E tu?»

Giuseppe Gatì

Commenti

comments