Decima edizione della Festa/Fiera di Addiopizzo
29/30/31 Maggio si torna a piazza Magione

MagioneStella sul petto per Addiopizzo per la decima edizione della Festa/Fiera del consumo critico.
E per l’occasione un importante ritorno alle origini: si torna a piazza Magione.
La storica piazza palermitana del quartiere Kalsa di Palermo, che ha visto nascere e crescere Falcone e Borsellino, torna a essere teatro della Festa del consumo critico, come nelle prime tre edizioni.

La Festa è l’evento conclusivo di un anno di attività dell’Associazione. È un’occasione per rendere tutti i cittadini/consumatori protagonisti nel compiere i loro acquisti presso imprese e commercianti che non pagano il pizzo, esercitando una semplice pratica collettiva per costruire, dal basso, un mercato libero e responsabile. All’interno della Festa, infatti, la Fiera del consumo critico Addiopizzo permette di conoscere e sostenere gli imprenditori, i commercianti e le associazioni che aderiscono e animano la rete del consumo critico.

In 10 anni tanti importanti ospiti si sono alternati sul palco di Addiopizzo: da Ficarra e Picone a Pif, da Teresa Mannino a Mario Venuti, dai Modena City Ramblers a Carlo Lucarelli, da Giulio Cavalli a Giovanni Sollima, da Claudio Gioè a Lirio Abbate e tanti altri ancora.
E tanti i commercianti e gli imprenditori che hanno detto no alla mafia (quasi 1000 ormai nella rete de consumo critico “Pago chi non paga”) e che hanno denunciato, affiancati da Addiopizzo.

La tre giorni, come di consueto sarà aperta dal corteo degli studenti, che sfileranno tra le vie della città per manifestare il loro no alla mafia sino a Piazza Magione.

Il format è quello di ogni anno, con incontri, dibattiti, attività sportive, concerti e spettacoli. E soprattutto con la presenza degli operatori economici che si sono liberati dal fenomeno del racket delle estorsioni.
Tantissimi gli ospiti, ancora top secret.
Due le novità nell’edizione di quest’anno: CIBO IN FESTA Sicilian Food Village, un vero e proprio villaggio gastronomico con le delizie della cucina siciliana, rigorosamente a pizzo zero, e lo Sport Village, con giochi, animazioni e tornei sportivi.

presentazione-inv-collQuest’anno il tema non può che essere quello dell’Investimento Collettivo: un progetto di riqualificazione territoriale che sarà realizzato grazie alle donazioni di commercianti e imprenditori convenzionati della rete di Addiopizzo, che destineranno una percentuale dell’incasso degli acquisti compiuti da tutti i consumatori che possiedono AddiopizzoCard.

In occasione della Festa saranno infatti presentati ufficialmente i due progetti in gara, quello proprio su Piazza Magione e quello sul Parco della Favorita, che i possessori di AddiopizzoCard potranno votare e scegliere.
Quasi ventimila euro fin qui raccolti grazie alla campagna cominciata diversi mesi fa.

L’azione è realizzata nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo sviluppo “Obiettivo convergenza 2007–2013”. “Consumo critico antiracket: diffusione e consolidamento di un circuito di economia fondato sulla legalità e lo sviluppo”, di cui è beneficiario l’Ufficio del Commissario nazionale antiracket.

 

 

 

 

 

 

Commenti

comments