Fonte: La Repubblica – Palermo

Raffaele Genova, uno dei fondatori del movimento, rievoca la notte dei volantini di protesta: “In sette volevamo aprire un pub e non intendevamo pagare. Ma allora la mafia faceva paura”.

Leggi l’articolo