apre booq_b

Alla Kalsa ormai da tempo siamo parte di una comunità fatta di abitanti del quartiere, associazioni, scuola e realtà che a vario titolo sono impegnate sul territorio. E all’interno di questa comunità siamo felici che gli amici di Booq ritornino con un nuovo spazio che verrà inaugurato domenica 27 settembre alle ore 11.

Booq bibliofficina di quartiere è uno spazio pubblico cittadino di socialità e cultura, inclusivo, gratuito, accogliente per le famiglie, una biblioteca e mediateca attiva nel contrasto alla povertà educativa, nell’educazione alla lettura, con spazi e servizi specificamente dedicati ai bambini, accessibili per le diversabilità. La bibliofficina (ri)nasce in una porzione dell’antico convento delle Carmelitane Scalze di piazza Kalsa – “Istituto delle Artigianelle” – grazie al progetto “Dappertutto. Territori e comunità per inventare il futuro” di cui è capofila il Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci, in partenariato con le associazioni Addiopizzo, Booq, Clac, Handala, Per Esempio Onlus, Send, Ubuntu Centro Internazionale delle Culture, e con la partecipazione del Comune di Palermo e dell’Università degli Studi di Palermo – Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione.

All’allestimento di questo spazio stanno contribuendo diversi imprenditori e commercianti della rete di Addiopizzo che vogliamo ringraziare, perché anche loro sono consapevoli come noi quanto ormai non sia più sufficiente sostenere chi si oppone al racket delle estorsioni senza rimuovere la povertà e il degrado che investono diverse aree della città e che alimentano fenomeni di illegalità diffusa e criminalità organizzata.