loghi pon

PON “LEGALITÀ” FESR/FSE 2014-2020

Asse 4 “Favorire l’inclusione sociale e la diffusione della legalità” / Obiettivo specifico 4.2 “Rafforzamento dell’economia sociale” / Azione 4.2.2 “Azioni di prevenzione e contrasto ai fenomeni del racket e dell’usura”/Progetto cofinanziato dall’Unione Europea

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI
PER IL PROGETTO “LIBERAZIONE IN CORSO”
Codice Progetto: SI_I_1267 / CUP: F72F20002150007

 

Premesso che

L’Associazione Comitato Addiopizzo ODV, con sede in questa via Lincoln n.131 (C.F. 97205850825), iscritta all’albo prefettizio delle associazioni e delle organizzazioni antiracket dell’U.T.G. di Palermo, ha partecipato all’Avviso Pubblico per l’avvio di iniziative per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni di racket e usura, a valere sull’azione 4.2.2 “Azioni di prevenzione e contrasto ai fenomeni del racket e dell’usura” del PON “Legalità” 2014-2020, con il progetto “Liberazione in corso”;

Il progetto, ammesso a finanziamento con provvedimento dell’Ufficio gestione del Pon “Legalità” 2014-2020 del 12/11/2020, prot. n. 0010705, avrà una durata di 18 mesi e ha l’obiettivo di fornire assistenza coordinata e continuativa a n. 50 vittime di racket e usura del territorio della città metropolitana di Palermo, al fine di re-immettere nel mercato imprese sane, stabili, prive di condizionamenti criminali ed etiche;

Il supporto, reso attraverso percorsi individuali da professionisti e col supporto e l’esperienza pluriennale dell’associazione, tenderà sempre a inserire la vittima assistita in una rete di solidarietà, dove riceverà sostegno e supporto multidisciplinare;

Tale percorso individuale prevederà servizi di consulenza legale, di consulenza psicologica e di consulenza aziendale;

Al fine di garantire il buon andamento del progetto e lo svolgimento delle attività ivi previste, risulta necessario dotarsi di un team di professionisti aventi adeguata esperienza e competenza;

Tutto ciò premesso, è indetto il presente

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI
PER IL PROGETTO “LIBERAZIONE IN CORSO”
FINANZIATO NELL’AMBITO DEL PON “LEGALITÀ” FESR/FSE 2014-2020
Codice Progetto: SI_I_1267 / CUP: F72F20002150007

 

Art. 1 – Profili richiesti

Con la presente selezione, il Comitato Addiopizzo ODV ricerca i seguenti profili professionali:
- Profilo A: n.1 Consulente legale;
- Profilo B: n.1 Consulente aziendale;
- Profilo C: n.1 Consulente psicologico;
- Profilo D: n.1 Grafico pubblicitario.

Art. 2 – Compiti e mansioni

I professionisti selezionati dovranno svolgere le seguenti mansioni:

Profilo A: n.1 Consulente legale
Il professionista selezionato svolgerà consulenza legale e attività di supporto giuridico per l’accesso al Fondo di solidarietà, regolato dalla legge n. 44/1999 e n. 108/1996, previsto per le vittime di estorsione e dell’usura, nonché per il riconoscimento dei benefici previsti dalla legge regionale n. 15/2008. L’accesso a tale ultimo beneficio potrà essere assicurato laddove il relativo fondo disponga delle risorse finanziarie. Il supporto è assicurato durante tutto l’iter procedimentale.

Profilo B: n.1 Consulente aziendale
Il consulente aziendale svolgerà attività di supporto economico-aziendale finalizzata al superamento della crisi aziendale. Si occuperà della quantificazione del danno emergente e/o del mancato guadagno ai fini dell’accesso al Fondo di solidarietà regolato dalla legge n. 44/1999 e n. 108/1996, nonché della definizione dei piani di ammortamento e investimento. Il consulente supporterà l’azienda suggerendo, ove sia necessario, misure organizzative e scelte strategiche per fronteggiare situazioni di potenziale rischio.

Profilo C: n.1 Consulente psicologico
Il consulente psicologico svolgerà attività di counseling e di supporto psicologico alle vittime e, ove necessario ai familiari, che sarà articolata in un ciclo di incontri, nel numero massimo di 10 sedute per presa in carico, incentrati su ascolto, definizione del problema e valutazione. Qualora si ritenga necessario, potrà essere organizzato un incontro con i dipendenti o collaboratori dell’azienda, al fine di condividere la scelta di denuncia e favorire la piena comprensione di tale percorso.

Profilo D: n. 1 Grafico pubblicitario
Progetta e attua tutta la campagna di comunicazione, informativa e di disseminazione. Dovrà ideare il materiale comunicativo e scrivere i messaggi ed i testi per le campagne social e radio. All’avvio dell’intervento si provvede a informare i potenziali utenti del servizio della rinnovata possibilità di ottenere assistenza, ascolto ed accompagnamento presso l’associazione. Le azioni informative, sia nella forma che nei canali scelti per comunicare, sono orientate al raggiungimento della specifica utenza progettuale.

Art. 3 – Requisiti per l’ammissione e criteri di valutazione

A. Requisiti generali
Possono presentare la domanda per il conferimento degli incarichi di cui all’articolo 1 coloro che, alla data di scadenza del presente avviso, risultino in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non essere stati licenziati, dispensati o destituiti dal servizio presso Pubbliche Amministrazioni;
  • Non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso rilevanti ai fini del mandato da svolgere;
  • Idoneità fisica per l’impiego;
  • Non avere a proprio carico cause di incompatibilità o inconferibilità, ostative all’incarico secondo la normativa vigente.

B. Requisiti professionali specifici

Profilo Professionale A

  • Iscrizione all’Ordine degli Avvocati da almeno 10 anni;
  • Comprovata e documentata esperienza professionale in attività di assistenza legale alle vittime del racket e dell’usura.

Profilo Professionale B

  • Iscrizione all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili da almeno 5 anni;
  • Comprovata esperienza professionale documentabile nell’assistenza a imprese in difficoltà economico-finanziaria.

Profilo Professionale C

  • Iscrizione all’Ordine degli Psicologi da almeno 5 anni;
  • Comprovata esperienza professionale documentabile nella cura di disturbi post-traumatici da stress riferibili a vittime di reato.

Profilo Professionale D

  • laurea e/o diploma conseguiti presso scuole pubbliche e private o altri titoli equipollenti, relative al design, alla comunicazione visiva, alla pubblicità (come da Legge n. 4 del 14.01.2013 pubblicata in G.U. n. 22 del 26.01.2013);
  • comprovata esperienza nel settore della comunicazione.
  • Costituirà titolo preferenziale la documentata esperienza in favore di associazioni e organizzazioni operanti nel terzo settore.

C. Criteri di valutazione
La presente procedura è per titoli e per colloquio.
La Commissione dispone complessivamente di 100 punti, così ripartiti:
- 60 punti per i titoli;
- 40 punti per il colloquio.

Saranno ammessi al colloquio motivazionale i tre candidati che, a seguito dell’esame dei titoli, avranno raggiunto il punteggio maggiore, secondo i criteri di seguito riportati:

TABELLA per il profilo professionale A
TABELLA per il profilo professionale B
TABELLA per il profilo professionale C
TABELLA per il profilo professionale D

Art. 4 – Modalità e termini di presentazione della domanda

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente a mezzo Posta elettronica certificata all’indirizzo addiopizzo@pec.it entro e non oltre il giorno 24/04/2021, pena la irricevibilità della stessa.
Le eventuali domande pervenute con modalità diverse da quella indicata nel comma precedente saranno dichiarate inammissibili. Ai fini del rispetto del termine di ricevibilità delle domande, farà fede esclusivamente la ricevuta generata automaticamente dal sistema Pec utilizzato dal candidato.
La domanda dovrà riportare in oggetto: “Avviso pubblico per la selezione di esperti per il progetto Liberazione in corso”.
A corredo della domanda di ammissione alla selezione, redatta su modello “Domanda di partecipazione” di cui all’allegato 1, i candidati dovranno allegare a pena di esclusione:

  • Curriculum vitae dettagliato, esclusivamente in formato europeo, contenente l’autorizzazione ad utilizzare i dati personali e dal quale risultino in particolare: i titoli di studio in possesso, il periodo di iscrizione all’Ordine professionale (se richiesto per il profilo), le esperienze professionali maturate, le specifiche competenze acquisite, la data e la firma;
  • Copia fronte e retro del documento di riconoscimento del candidato in corso di validità;
  • Per i candidati al profilo A, eventuali documentazioni comprovanti l’esperienza specifica nell’assistenza alle vittime del racket e dell’usura (saranno prese in considerazione solo le esperienze documentate attraverso certificazioni emesse – sotto forma di autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000 – dai rappresentanti legali, o loro delegati, di enti pubblici o privati con cui il candidato ha collaborato prestando la sua attività professionale o di volontariato).
  • Per i candidati al profilo B, l’esperienza nell’assistenza a imprese in difficoltà economico-finanziaria dovrà essere attestata mediante autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000 resa dal candidato e indicante le generalità dell’assistito e la specifica attività svolta.
  • Per i candidati al profilo C, l’esperienza professionale nella cura di disturbi post-traumatici da stress riferibili a vittime di reato dovrà essere attestata mediante autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000 resa dal candidato che dovrà indicare l’ente pubblico o privato con cui ha collaborato.
  • I candidati al profilo D dovranno allegare alla domanda un book contenente i lavori più significativi già realizzati;

Non saranno ammesse eventuali documentazioni aggiuntive non presentate contestualmente alla domanda.
La domanda di partecipazione deve essere firmata a mano o digitalmente, a pena di inammissibilità.
Dalla partecipazione alla selezione deriva la piena accettazione da parte dei concorrenti di tutte le condizioni stabilite nel presente avviso e relativi allegati, che dell’Avviso stesso costituiscono parte integrante e sostanziale.

Art. 5 – Commissione di valutazione e modalità di istruttoria

La presente procedura, in ragione della sua natura civilistica, non costituisce procedimento concorsuale e al suo esito non produrrà alcuna graduatoria di merito. Tutte le domande pervenute entro i termini di scadenza del presente Avviso saranno esaminate da un’apposita Commissione di valutazione nominata dal Presidente dell’Associazione Comitato Addiopizzo ODV e composta da 3 (tre) o 5 (cinque) membri, che procederà alla valutazione dei candidati secondo il seguente ordine:

A. Esame dell’ammissibilità delle domande
La Commissione provvederà alla verifica:

  • del rispetto della scadenza e delle modalità di presentazione della domanda;
  • della completezza della documentazione richiesta dal presente avviso.

B. Valutazione del curriculum vitae
La Commissione procederà alla valutazione della documentazione prodotta dai candidati per l’assegnazione del punteggio per i titoli.

C. Colloquio
A seguito della valutazione dei titoli, i tre candidati che avranno ottenuto il punteggio più alto saranno convocati per sostenere un colloquio, che potrà svolgersi – se ritenuto opportuno – anche in modalità remota. Il colloquio ha l’obiettivo di approfondire il possesso delle competenze ed esperienze tecnico-professionali, gli aspetti motivazionali del candidato, nonché la disponibilità dello stesso rispetto agli impegni derivanti dal progetto. La mancata presentazione del candidato al colloquio nel giorno e nell’ora stabiliti dell’Associazione, priva di legittima giustificazione, costituisce motivo di esclusione del candidato assente.

Art. 6 – Tipologia, durata del rapporto e corrispettivi

La partecipazione dei professionisti al progetto “Liberazione in corso” non instaura un rapporto di lavoro subordinato con il Comitato Addiopizzo ODV, ma si configura come attività di collaborazione coordinata e continuativa o di prestazione professionale. Il corrispettivo complessivo lordo previsto per i profili professionali ricercati è stato determinato in base all’obiettivo del progetto “Liberazione in corso” (n. 50 destinatari dei servizi offerti) e calcolato sulla base dei massimali stabiliti nell’Avviso pubblico dell’Autorità di Gestione del PON Legalità.

I  compensi effettivi saranno parametrati in ragione dell’effettiva attività svolta, come di seguito riportato:

  • n. 1 Consulente legale
    Per ciascun destinatario dei servizi progettuali si prevede un impegno lavorativo di h 22,2;
    Costo lordo orario: € 40,625;
    Compenso lordo complessivo per destinatario: € 901,875;
    Compenso lordo complessivo previsto: € 45.093,75
  • n. 1 Consulente aziendale
    Per ciascun destinatario dei servizi progettuali si prevede un impegno lavorativo di h 14,70;
    Costo lordo orario: € 40,625;
    Compenso lordo complessivo per destinatario: € 597,1875;
    Compenso lordo complessivo previsto: € 29.859,375
  • n. 1 Consulente psicologico
    Per ciascun destinatario dei servizi progettuali si prevede un impegno lavorativo di h 12,5;
    Costo lordo orario: € 40,625;
    Compenso lordo complessivo per destinatario: € 507,8125;
    Compenso lordo complessivo previsto: € 25.390,625
  • n.1 Esperto Grafico Pubblicitario
    Impegno lavorativo complessivo: h 177,3;
    Costo lordo orario: 40,625;
    Compenso lordo complessivo previsto: € 7.205,20

Si rappresenta che il contratto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 32, comma 12, del d. lgs. n. 50/2016, è sottoposto alla condizione sospensiva dell’esito positivo dell’approvazione da parte dell’Autorità Competente e, qualora previsto, del controllo della Corte dei Conti di cui all’art. 3, comma 1, lett. g) della L. 14.1.1994, n. 20.

Art. 7 – Sede principale di svolgimento delle attività

La prestazione professionale è senza vincoli di sede e di orario e potrà essere svolta presso la sede dell’Associazione o in altre sedi individuate e/o consentite dalla stessa e nei tempi che si renderanno necessari o anche solo opportuni, secondo le modalità concordate con la stessa.

Art. 8 – Trattamento dei dati personali

I dati, gli elementi e ogni informazione acquisita in sede di partecipazione al presente Avviso saranno utilizzati esclusivamente ai fini del procedimento e della scelta dei componenti del team, garantendo l’assoluta sicurezza e riservatezza anche in sede di trattamento dei dati con sistemi automatici e manuali.

Art. 9 – Pubblicazione

Al fine di garantire la più ampia partecipazione alla suddetta gara, nel rispetto dei principi di trasparenza e rotazione, si dia pubblicazione del presente avviso sul sito internet www.addiopizzo.org per 30 giorni a decorrere dal 25/03/2021.

Art. 10 – Eventuali ricorsi e disposizioni finali

Eventuali ricorsi potranno essere presentati al giudice competente. Per quanto non espressamente previsto nel presente avviso si rimanda alla normativa comunitaria, nazionale e regionale vigente.

Palermo, 25/03/2021

Il Presidente
Raffaele Genova


All.1 – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
➜ Scarica il presente AVVISO IN FORMATO PDF