Fonte: Giornale di Sicilia

Angherie, minacce, la pretesa di bere e mangiare a sbafo ma senza pagare il conto, di devastare il locale e pure di picchiare clienti, dipendenti e persino i titolari.

Leggi l’articolo