Fonte: Giornale di Sicilia

È una sentenza senza precedenti quella che è stata emessa ieri sera dalla terza sezione del tribunale perché per la prima volta imputati non affiliati a Cosa nostra vengono ritenuti colpevoli non solo di aver imposto il pizzo con le tipiche modalità mafiose, ma anche con odio razziale

Leggi l’articolo