Fonte: la Repubblica Palermo

L’esattore del clan di Pagliarelli Vincenzo Bucchieri era di casa al Policlinico. Il responsabile dell’ufficio tecnico del Dipartimento amministrativo, Ferdinando Di Giorgi, gli telefonava con tono sbrigativo: «Senti, parla con Prester, che ci sono due cose da trasferire dalla camera mortuaria». E Bucchieri rispondeva rispettoso: «Pronto, ingegnere. Va bene».

Leggi l’articolo