Fonte: Giornale di Sicilia

La celebrazione del ricordo non è un processo individuale. Perché anche la comunità ha bisogno di una memoria collettiva e di tutti i riti che mantengono vivo ciò che altrimenti cadrebbe nell’oblio. Vietato dimenticare perché se la mafia uccide, il silenzio pure.

Leggi l’articolo