Fonte: Giornale di Sicilia

Fuori quattro parti civili dal processo «Fiume», contro la mafia della parte occidentale della città, in particolare dello Zen: un argomento ineccepibile di procedura penale, secondo i difensori, un cavillo, secondo le aspiranti parti civili.

Leggi l’articolo