Palermo da capitale della mafia a modello della lotta contro il pizzo. Non ha dubbi il commissario nazionale antiracket Elisabetta Belgiorno: «Da qui, con Addiopizzo, è nata l’intuizione del consumo critico – uno strumento altrettanto importante contro il fenomeno delle estorsioni perché vuole coinvolgere tutti i cittadini – che ha ormai varcato non solo lo Stretto, ma anche i confini nazionali».

Leggi l’articolo