Venerdì 21 e sabato 22 agosto a Taviano e Lecce con lo spettacolo “Pizzo, canti di denuncia” dell’attore e autore siciliano Riccardo Lanzarone, con le musiche dal vivo di Fabio Gesmundo, realizzato con il sostegno di Addiopizzo, Mat Teatro e Reh Recording Studio, prosegue la rassegna “I Dialoghi del Faro”.

Il ciclo di incontri su legalità e bellezza rientra nel più articolato progetto “Fari di Comunità”, finanziato dalla Regione Puglia. “Pizzo, canti di denuncia” – che, causa emergenza Covid19, ha debuttato su Rai Radio 3 il 23 maggio in occasione della Giornata della legalità – nasce dal fortunato e prezioso incontro tra l’attore e autore siciliano e il Comitato Addiopizzo.

Pizzo, canti di denuncia - Foto Vito Laucello“Pizzo, canti di denuncia” parte dalle parole dell’imprenditore Libero Grassi, che per primo denunciò il suo estortore dicendo NO alla Mafia e giunge fino alle centinaia di commercianti, imprenditori e lavoratori che negli ultimi anni stanno sempre di più chiudendo le porte al business del racket.
Cos’è successo dalla prima denuncia di Libero Grassi ad oggi? Come sono cambiate in questi anni le logiche mafiose per il controllo dei quartieri? Perché si paga ancora il Pizzo? Questo progetto vuole essere una riflessione sulla condizione di schiavitù nella quale una persona si trova, purtroppo e ancora e molto spesso, solo per aver aperto un’attività in una zona “sbagliata”. Ma esistono ancora zone “franche”? Grazie alla testimonianza di alcune delle vittime intervistate, lo spettacolo tenta di infondere nello spettatore una grande speranza: la mafia non è invincibile.

Lanzarone, con questa lettura scenica sonorizzata dal vivo dalle musiche di Fabio Gesmundo che racconta storie quotidiane di sopravvivenza alla mafia, sarà venerdì 21 agosto (ore 21 – posti limitati – ingresso libero su prenotazione 3206286437), nel Cortile dell’Istituto Comprensivo Aldo Moro (via Maria Montessori) a Taviano, in collaborazione con la rassegna Girodicorte, e sabato 22 agosto  (ore 21 – posti limitati prenotazione consigliata via whatsapp O832373576) a Lecce in Piazzetta Giosuè Carducci per “Extra Convitto, più lib(e)ri in piazza”, in collaborazione con l’associazione Diffondiamo Idee di Valore e il festival Conversazioni sul futuro. A Lecce, prima dello spettacolo, l’autore e attore parteciperà a un incontro con Carlo Salvemini (sindaco di Lecce) e Annatonia Margiotta (Responsabile Interventi per la diffusione della legalità della Regione Puglia).