Fonte: la Repubblica – Palermo

Cosa nostra appare oggi indebolita. Altre mafie (basti pensare alla ’ndrangheta) l’hanno superata per pericolosità sullo scenario nazionale. Non ha più quel ruolo centrale nei traffici illeciti di scala nazionale e soprattutto internazionale. Tanti mafiosi stanno in galera. Una repressione storicamente senza precedenti (enormemente più dura di quella tanto celebrata del periodo fascista) si è abbattuta su di loro già nel corso, ma soprattutto al termine, della stagione “corleonese”.

Leggi l’articolo