Conclusi i primi sei mesi di servizio civile e alle porte del 2022,vogliamo condividere qualche considerazione sul percorso dei nostri volontari anche attraverso la loro voce

servizio civile addiopizzoIl 25 maggio 2021 aprivamo le porte della nostra sede ad Arianna, Dario e Noemi, i volontari scelti per il progetto “Consumo critico antiracket e cittadinanza attiva” del Comitato Addiopizzo, aderente al programma di servizio civile “Tuteliamo il nostro territorio: cittadinanza attiva e valorizzazione dei beni comuni” di ASC Sicilia.

Le diverse attività previste dal nostro progetto hanno come obiettivo quel “cambiamento culturale” che da 17 anni cerchiamo di favorire con azioni quotidiane. 

borgo Vecchio parrocchia s.Lucia 2021

I nostri volontari sono coinvolti nei tanti eventi di informazione e sensibilizzazione organizzati in sede e nelle vie di Palermo, e collaborano alla pianificazione e alla logistica. Ciascuno di loro ha inoltre trovato un proprio ambito di competenza: Dario è principalmente impegnato nei rapporti con i commercianti, mentre Arianna si occupa soprattutto della comunicazione sui nostri canali ufficiali, aiutata anche da Noemi che, insieme ad altri volontari, gestisce le attività di educativa e sport rivolte ai piccoli nel quartiere Kalsa di Palermo. 

Così parlano della loro esperienza:

In un momento storico in cui è facile avvertire il senso di sconfitta e disfattismo generalizzati, fare volontariato aiuta a rimettere in ordine le priorità. Palermo è una città stratificata nella quale convivono realtà in alcuni casi antitetiche: benessere e povertà, splendore e degrado. Avere la possibilità di contribuire attivamente affinché il divario tra le due possa assottigliarsi, ed essere in prima persona motore del cambiamento, seppur con piccole azioni quotidiane, è motivante.

Conoscevamo da anni la storia di Addiopizzo. Ma è grazie al servizio civile se abbiamo capito con quanto sacrificio, ogni giorno, i volontari si impegnano a portare avanti le attività di contrasto al fenomeno del pizzo. A distanza di alcuni mesi dall’inizio, non possiamo che dirci contenti della scelta fatta.

 

Per conoscere il progetto leggi qui