Fonte: Giornale di Sicilia

Michele Gucciardi – già condannato per mafia – non avrebbe affatto gradito l’«accanimento» di Salvatore D’Angelo, detto «Pucci»: e la questione diventa oggetto di una lettera a Messina Denaro.

Leggi l’articolo