Fonte: Giornale di Sicilia.

Accordo raggiunto tra Stidda e Cosa nostra. I clan controllerebbero la fornitura delle cassette di plastica e lo smaltimento.

Contestati a vario titolo i reati di associazione di stampo mafioso, intestazione fittizia di imprese e traffico illecito di rifiuti. Il procuratore Zuccaro: «C’è una cappa opprimente sul mercato ».

Leggi l’articolo

Commenti

comments

-->