Fonte: La Repubblica – Palermo

Neanche nei mesi di restrizioni dovute alla pandemia lo spaccio si è fermato, alla Vucciria c’è chi ha continuato a far girare hashish, marijuana e cocaina persino nei mesi del lockdown.

Leggi l’articolo